Frigorifero portatile, mini frigo: migliori del 2021, prezzi, recensioni, opinioni

1
2
3
4
5
Candy CCTOS Frigorifero da Tavolo 502WH, 84 Litri, 40 dB, Bianco, 840x500x560 mm
Candy CCTOS 504WH Frigorifero A++, 97 Litri, 40 dB(A), Bianco
AKAI frigorifero AKFR243V/T con congelatore Libera installazione 216 L A+ Colore Bianco
Frigorifero Combinato, 330 Litri, Classe A+, Inox
Hisense RT267D4ADF Frigorifero Doppia Porta a Libera Installazione Modello 2021, 205 L, Grigio
Candy CCTOS Frigorifero da Tavolo 502WH, 84 Litri, 40 dB, Bianco, 840x500x560 mm
Candy CCTOS 504WH Frigorifero A++, 97 Litri, 40 dB(A), Bianco
AKAI frigorifero AKFR243V/T con congelatore Libera installazione 216 L A+ Colore Bianco
Frigorifero Combinato, 330 Litri, Classe A+, Inox
Hisense RT267D4ADF Frigorifero Doppia Porta a Libera Installazione Modello 2021, 205 L, Grigio
CANDY
CANDY
Akai
BEKO
Hisense
OffertaBestseller No. 31
Candy CCTOS Frigorifero da Tavolo 502WH, 84 Litri, 40 dB, Bianco, 840x500x560 mm
Candy CCTOS Frigorifero da Tavolo 502WH, 84 Litri, 40 dB, Bianco, 840x500x560 mm
Capacità netta frigorifero: 84 LClasse efficienza energetica: A+Emissione acustica: 40 dB
OffertaBestseller No. 32
Candy CCTOS 504WH Frigorifero A++, 97 Litri, 40 dB(A), Bianco
Candy CCTOS 504WH Frigorifero A++, 97 Litri, 40 dB(A), Bianco
Spazi ottimizzati: frigo tavolo con cella freezerComoda maniglia esternaOttimo comfort di utilizzo
Bestseller No. 33
AKAI frigorifero AKFR243V/T con congelatore Libera installazione 216 L A+ Colore Bianco
AKAI frigorifero AKFR243V/T con congelatore Libera installazione 216 L A+ Colore Bianco
CAPACITÀ NETTA TOTALE 216 LClasse energetica A+CAPACITÀ NETTA CONGELATORE 42 L
Bestseller No. 34
Frigorifero Combinato, 330 Litri, Classe A+, Inox
Frigorifero Combinato, 330 Litri, Classe A+, Inox
Bestseller No. 35
Hisense RT267D4ADF Frigorifero Doppia Porta a Libera Installazione Modello 2021, 205 L, Grigio
Hisense RT267D4ADF Frigorifero Doppia Porta a Libera Installazione Modello 2021, 205 L, Grigio

Il frigorifero portatile, detto anche mini frigo è uno strumento molto utile quando si vuole trascorrere qualche ora in più fuori casa portando con sé tutto ciò che occorre alla ristorazione. In commercio esistono differenti tipologie di mini frigo. Ognuno di questi ha delle caratteristiche ben precise che vanno valutate attentamente prima di procedere alla scelta dell’uno o dell’altro modello.

 

Refrigerazione

La differenza principale consiste nel tipo di refrigerazione. Questa può essere ad assorbimento, a compressore o termoelettrica.

Ad assorbimento: i frigoriferi di questo tipo assorbono energia da un’altra fonte. Per questo possono essere collegati alla rete elettrica domestica, alla batteria dell’automobile oppure a gas. Si tratta di rodotti molto utili quando si sta molto tempo fuori casa perché offrono una certa versatilità di utilizzo. tuttavia è bene prestare attenzione a non posizionarli per molto tempo in ambienti molto caldi. In base alla temperatura esterna questo modello sarà sottoposto ad uno sforzo più o meno intenso. Si tratta del modello meno rumoroso in assoluto.

A compressore: i refrigeratori a compressore funzionano grazie ad una sostanza che mentre passa nell’evaporatore, muta dallo stato liquido allo stato gassoso. Questi macchinari sono più adatti  e resistenti al calore esterno poiché sottraggono calore e l’aria si raffredda. I frigoriferi a compressore funzionano grazie alla batteria dell’automobile, con la rete elettrica domestica e in alcuni modelli, tecnologicamente avanzati all’energia solare.

Termoelettrico: si tratta del frigorifero che consuma più di qualsiasi altro modello e genera più rumore di tutti gli altri. Il principio cardine su cui basa il funzionamento, è quello di uno scambio di corrente continua. La peculiarità del frigorifero termoelettrico sta nel fatto che possono generare sia calore che freddo. Sono detti anche celle di Peltier, dove per celle si intendono le piastre dove avviene il passaggio di corrente. Questi modelli di frigo sono essenzialmente adatti a brevi soggiorni fuori porta.

Tecnologia a compressore Tecnologia ad assorbimento Tecnologia termoelettrica
Tramite batteria dell’automobile; corrente elettrica Corrente elettrica; batteria dell’automobile ed energia solare Scambio di corrente continuo; doppia possibilità di clima

Mini frigo con e senza ripiani

Alcuni frigoriferi portatili hanno diversi ripiani d’appoggio, utilissimi per una sistemazione maggiore e una suddivisione più ordinata degli alimenti. Tuttavia questi modelli richiedono una manutenzione più impegnativa rispetto ai modelli “vuoti” che per essere mantenuti igienicamente perfetti necessitano di una pulizia più pratica e rapida. La scelta tra i due modelli dipende anche dalle proprie esigenze. Un mini frigo dotato di griglie, sarà sicuramente più utile a chi necessita di posizionare alimenti delicati.

La differenza tra i frigo portatili con e senza ripiani sta anche nella complessità dell’intero prodotto che può variare a seconda della dimensione e nel numero di sportelli. Frigoriferi più complessi, saranno dotati di una porta frigo e una porta freezer, per separare gli alimenti che necessitano di una conservazione differente. Inoltre la dimensione di un mini-frigo sarà maggiore nei macchinari dotati di piani per la suddivisione e a più sportelli.

Mini-frigo portatili ad incasso

Esiste un’ importantissima differenziazione da fare quando si parla di frigoriferi portatili. Al di la del sistema di refrigerazione utilizzato, i frigo portatili possono essere incastonati all’interno dei mobili, rimanendo pur sempre frigo portatili. Si tratta  di mini apparecchiature molto utilizzate nei bar o nelle stanze d’albergo. Si tratta di piccoli strumenti che offrono l’opportunità di essere portati con sé all’occorrenza ma di essere sfruttati principalmente all’interno di ambienti chiusi. Non necessitano di presa elettrica; alcuni modelli di questa tipologia possono essere semplicemente collegati all’automobile per funzionare al meglio. Il modello ad incasso è la scelta più opportuna da fare quando lo spazio a disposizione non è granché ampio ed è possibile sfruttare un mobile per la collocazione.

Capienza e temperatura del mini-frigo

Questi due fattori sono importantissimi da considerare qualora si deve fare una vacanza lunga. Ma non solo: in base a quante persone partono per la gita fuori porta, è bene scegliere un modello più o meno capiente e la cui variazione di temperatura funziona in maniera efficiente.

In commercio esistono modelli di frigo portatili dalla capienza di 25 l e da 50 l. La seconda opzione è consigliabile a coloro che necessitano di un carico ingente per soddisfare le esigenze di più di una persona. Considerando un frigo portatile per una sola persona, è sufficiente optare per modelli la cui capienza è nettamente minore. Un prodotto che ospita 25 l è più che sufficiente per una persona. Maggiore è il compartimento dedito al raffreddamento, maggiore è l’energia che si consuma. In più, il rapporto di proporzionalità è costante anche per il fattore peso: un mini-frigo più grande in dimensioni e in capienza, presenterà un peso maggiore. Per una famiglia, composta di 4 persone, ad esempio è opportuno valutare modelli con capienza pari ad almeno 40 l.

Il tipo di refrigerazione è invece condizionato molto dall’ambiente esterno. Occorre considerare la stagione e il clima del luogo dove si intende posizionare il mini frigorifero. I modelli termoelettrici sono i più adatti ad ambienti molto caldi. Seppur facenti parte dei modelli più costosi, questa tipologia di frigo si adatta meglio a diverse esigenze. In ragione della capacità di generare calore e fresco a seconda della necessità, si consiglia questo mini-frigo a vacanze lunghe e in luoghi molto caldi.

Consumi

Il consumo di un frigorifero portatile è un fattore altrettanto importante da considerare nella scelta personale. Per prima cosa è bene precisare che quando si parla di lungo utilizzo si fa riferimento a più di due giorni di autonomia. Se si ha questa specifica esigenza è bene optare per frigoriferi portatili che utilizzano la tecnologia a compressore. Tuttavia, sebbene il tempo di utilizzo è protratto per più di due giorni, si potrà scegliere il modello ad assorbimento che sfrutta l’energia a gas.

I consumi generalmente oscillano su valori pari a 85 Watt per i mini-frigo ad assorbimento; a 45 Watt per i modelli che sfruttano la tecnologia termoelettrica e infine intorno ai 3,80 A per i modelli a compressore.

Prezzi

I prezzi dei frigoriferi portatili variano molto in base al modello, alla tecnologia sfruttata e ad altri piccoli dettagli. Generalmente si può dire con assoluta certezza che i modelli più costosi sono quelli che sfruttano la tecnologia termoelettrica. Se a questa si aggiunge una dimensione importante e un modello di frigorifero a più porte, con un freezer incorporato, il prezzo aumenta.


6963 6579 8898 6899 6795 6629 6592 6557 7255 6756
Back to top
Scelta Frigorifero