Come pulire il frigorifero ed eliminare i cattivi odori

1
2
3
4
5
Candy CMDDS 5142W Libera installazione 204L A+ Bianco frigorifero con congelatore
Beko RCSA330K20S Combinato frigorifero con congelatore
Comfree HD273FN1WH - FRIGORIFERO DOPPIA PORTA A+ 210LT BIANCO, Senza installazione
Samsung RB29FERNDSA/ES Smart Line Frigorifero Combinato, 290 L, 59.5 x 178 x 67 cm, Argento
Comfee HS121LN1WH Frigotavolo, 472 x 450 x 850 mm, Bianco
Candy CMDDS 5142W Libera installazione 204L A+ Bianco frigorifero con congelatore
Beko RCSA330K20S Combinato frigorifero con congelatore
Comfree HD273FN1WH - FRIGORIFERO DOPPIA PORTA A+ 210LT BIANCO, Senza installazione
Samsung RB29FERNDSA/ES Smart Line Frigorifero Combinato, 290 L, 59.5 x 178 x 67 cm, Argento
Comfee HS121LN1WH Frigotavolo, 472 x 450 x 850 mm, Bianco
9.2/10
8.8/10
8.6/10
8.4/10
8.2/10
Candy
BEKO
Comfee
Samsung Elettrodomestici
Comfee
Bestseller No. 41
Candy CMDDS 5142W Libera installazione 204L A+ Bianco frigorifero con congelatore
Candy CMDDS 5142W Libera installazione 204L A+ Bianco frigorifero con congelatore
9.2/10
Bestseller No. 42
Beko RCSA330K20S Combinato frigorifero con congelatore
Beko RCSA330K20S Combinato frigorifero con congelatore
Classe Energetica: A+Profondità: 60 cmLarghezza: 60 cm
8.8/10
OffertaBestseller No. 43
Comfree HD273FN1WH - FRIGORIFERO DOPPIA PORTA A+ 210LT BIANCO, Senza installazione
Comfree HD273FN1WH - FRIGORIFERO DOPPIA PORTA A+ 210LT BIANCO, Senza installazione
Capacità Lorda totale 210 Litri di cui 168 Litri per il frigorifero e 42 per il FreezerCapacità Netta totale 207 Litri di cui 166 Litri per il frigorifero e 41 per il FreezerDimensioni Prodotto: 55x55x143 CM, Peso 45 KG Lordo, 41 KG Netto
8.6/10
189,00 €179,01 €
OffertaBestseller No. 44
Samsung RB29FERNDSA/ES Smart Line Frigorifero Combinato, 290 L, 59.5 x 178 x 67 cm, Argento
Samsung RB29FERNDSA/ES Smart Line Frigorifero Combinato, 290 L, 59.5 x 178 x 67 cm, Argento
8.4/10
466,15 €416,99 €
Bestseller No. 45
Comfee HS121LN1WH Frigotavolo, 472 x 450 x 850 mm, Bianco
Comfee HS121LN1WH Frigotavolo, 472 x 450 x 850 mm, Bianco
8.2/10

Pulire il frigorifero: non è certo divertente ma va fatto e con regolarità. Provvedere alla pulizia e all’ordine del frigorifero è fondamentale per evitare sia lo spreco del cibo sia per non avere cattivi odori all’interno dell’elettrodomestico; ma non solo. La pulizia è la prima regola per un’igiene perfetta: non dimentichiamo che all’interno del frigorifero possono annidarsi moltissimi germi (fino ad 8000 batteri per cmq), che possono indurre intossicazioni alimentari e certo piacevole non è.  Ma ogni quanto tempo va pulito il frigorifero? Non c’è una regola precisa, ma diciamo che sarebbe opportuno farlo ogni mese.

 

I passaggi per pulire correttamente il frigorifero: fare spazio

Per una corretta pulizia bisogna innanzitutto svuotare completamente  tutti i ripiani e i cassetti del frigo, avendo cura di staccare prima la spina dell’alimentazione elettrica. Tutto quello che non occorre,  tutto quello che è scaduto,  tutti i vasetti aperti da troppo tempo, va buttato immediatamente. Non è bello buttare il cibo, ma in questo caso è necessario: faremo attenzione la prossima volta di non esagerare con la spesa! Terminata questa operazione, ogni ripiano e cassetto va estratto per essere adeguatamente lavato. E’ consigliabile procedere alla pulizia con aggiunta di limone e bicarbonato: si otterrà un risultato igienicamente perfetto e l’eliminazione totale di cattivi odori.

Pulire l’interno del frigorifero

Per pulire l’interno del frigorifero basta una spugna, una bacinella di acqua calda e un detergente. Per quanto riguarda i detergenti, i metodi utilizzati sono tanti. Ve ne illustriamo qualcuno tra i più utilizzati ed efficaci: 

Detersivo per piatti Usato molto spesso perché a portata di mano. E’ consigliabile utilizzare un detergente delicato diluito in acqua calda. Attenzione a risciacquare bene e ad asciugare. Porre particolare attenzione alla pulizia delle guarnizioni.
Aceto Prodotto naturale e tra i più usati per le pulizie, specie di mobili/elettrodomestici chiusi, per la sua particolare capacità di eliminare gli odori persistenti. L’aceto è un ottimo detergente per il frigorifero anche perché funge da disinfettante e sgrassatore ed in grado di eliminare i batteri. Inoltre ridona brillantezza alle superfici. L’aceto va utilizzato in soluzione con acqua. Basta bagnare e strizzare bene un panno morbido nella soluzione e passarlo su tutta la superficie. Se vi sono macchie troppo difficili da togliere, è consigliabile utilizzare l’aceto da solo.. Non dimenticare mai di asciugare per evitare il formarsi di muffe.
Limone Il limone è utilizzato da sempre nelle pulizie. Per il frigorifero è utilissimo perché l’acido nitrico di cui è composto il suo succo è un disinfettante naturale, per cui è perfetto per igienizzare l’interno di questo elettrodomestico; inoltre cancella i cattivi odori. Una soluzione di acqua e limone e passarla su tutte le superfici. Magari se avete in casa uno spruzzatore è più agevole riempirlo con la soluzione e spruzzarlo all’interno del frigorifero, passare la spugnetta e poi asciugare bene.
Bicarbonato Una soluzione di acqua e bicarbonato è perfetta per la pulizia di tutte le superfici. Con un panno imbevuto nella miscela di acqua e bicarbonato, passata sulle pareti sia interne che esterne del frigorifero, tutti i residui di cibo verranno rimossi. La miscela va preparata con tre parti di bicarbonato e una parte di acqua se si ha bisogno di rimuovere macchie più difficili o muffa. Per la pulizia generale una bacinella di acqua con qualche cucchiaino di bicarbonato è più che sufficiente.
Riso Strano ma vero: il riso può essere usato come detergente. Strofinato sulle pareti toglie le macchie più ostinate, aiutandosi con una spugnetta umida. Per pulire le intere pareti, mettere il riso in ammollo per due giorni almeno ed utilizzare l’acqua dell’ammollo per la pulizia interna: macchie, odori e muffe saranno eliminate
Sale Anche il sale può essere utilizzato per la pulizia: una soluzione di acqua e sale e un panno imbevuto può pulire perfettamente il frigorifero; per le macchie più ostinate o per qualche residuo di cibo incrostato il sale a “crudo” su una spugnetta umida potrà risolvere il problema.

Come evitare la formazioni di cattivi odori

Una volta terminata la pulizia del frigorifero, asciugare bene pareti, griglie, cassetti e riporre i cibi in maniera ordinata. Per evitare che i cattivi odori si riformino, basta prendere qualche accorgimento: 

  • Sbucciare una patata e adagiarla in un angolo del frigorifero: assorbirà tutti gli odori. Non dimenticare di cambiarla almeno una volta a settimana.
  • Mettere qualche fettina di limone nel frigorifero che lascerà un profumo delicato e piacevole. Ogni 4/5 giorni vanno ricambiate.
  • Accartocciare la carta del pane (quella marrone per intenderci) e metterla nel cassetto delle verdure: basterà a togliere tutti gli odori sgradevoli che potrebbero sprigionarsi dalla verdura nel corso dei giorni.

Sono piccoli trucchi che però faranno avere un frigo sempre fresco e profumato.

frigorifero come pulirlo

La pulizia del freezer

Quasi tutti i frigoriferi sono muniti di freezer, elemento fondamentale e da non trascurare nella fase della pulizia. Come fare?

  1. Riporre gli eventuali cibi congelati nel congelatore o in mancanza procurarsi delle borse termiche in cui riporre ghiaccio.
  2. Lasciare lo sportello aperto e magari porre all’interno dei recipienti di acqua bollente per favorire lo sbrinamento.
  3. Avere a portata di mano molti stracci per asciugare l’acqua.
  4. Avendo rimosso tutto il ghiaccio, procedere con lo stesso metodo di pulizia che si è scelto per il frigorifero.

Le guarnizioni sono importanti

Le guarnizioni sono componenti in materiale gommoso apposte sulle porte del frigorifero, atte a far aderire perfettamente le porte, appunto, all’elettrodomestico. La perfetta aderenza evita la dispersione di aria fredda e la conseguente entrata di aria calda, che porterebbe alla formazione di brina, formando un ambiente favorevole a batteri e muffa. guarnizioni non perfette consentono anche un dispendio di energia elettrica maggiore. Dunque, pulire il frigorifero significa anche revisionare bene le guarnizioni delle porte. Spesso si dà per scontato che esse siano in perfetta efficienza; ma non è così. Pulirle bene è sicuramente il modo migliore affinché abbiano una lunga durata e assicurino l’efficienza dell’elettrodomestico.

Per pulire perfettamente le guarnizioni si può utilizzare una soluzione di acqua e aceto. Importante: non dimenticare di asciugare bene; il  materiale gommoso di cui sono costituite tende a indurirsi e spaccarsi.


Ho lavorato per molti anni nel settore della formazione e delle imprese. Da qualche anno mi sono dedicata alla scrittura di note commerciali e di informazione su prodotti di qualità.

6963 6579 8898 6899 6795 6629 6592 6557 7255 6756
Back to top
Scelta Frigorifero